citazione

"Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni." (Eleanor Roosevelt)

giovedì 16 febbraio 2017

BISCOTTI CON PASTA FROLLA SPEZIATA AL FARRO

Quando ero bambina, ricordo che amavo sedermi su quel piccolo asse di legno sospeso sotto un ramo di un albero, o legato al terrazzino di casa, e lasciarmi dondolare avanti e indietro...per poi prendere sempre più spinta, sbilanciando il corpo e allungando le gambe, vedere i mie piedi salire, sentire i miei capelli sventolare... avevo anche un po' di paura e non esageravo mai con l'audacia di questo gioco. Addirittura mi chiedevo cosa sarebbe successo se fossi andata troppo su, forse rischiavo di fare il giro "della morte" come fanno certi spericolati acrobati!?!
Pensieri di bambina...mentre va in altalena! E ride e gioisce mentre sente la salita e la discesa. Già. La salita e la discesa...
In queste giornate in cui anche il mio umore va in altalena, in cui gli eventi attorno a me sembrano seguire un ritmo oscillatorio, in cui percepire la discesa mette sempre malessere...ho ripensato a quanto invece mi divertivo con quel gioco che mi portava ad andare su e giù! Ed ecco, tornare il sorriso...e l'altalena riprende la sua salita.
Ma per fare tornare istantaneamente un sorriso sulle labbra, a volte basta un gustoso biscotto farcito di cioccolato. Funziona con grandi e piccini. La frolla che ho sperimentato abbina farro, mandorle, un po' di amido per aggiungere friabilità, un tocco di zenzero per donare un tocco di sapore in più. Davvero molto molto buona e versatile! Ha una buona consistenza, che la rende adatta sia a dei biscotti che a crostate.
Con l'aggiunta di una farcitura al cioccolato fondente sarà impossibile resistere!

BISCOTTI CON PASTA FROLLA SPEZIATA AL FARRO

Ingredienti
       270 g burro (o 220 g burro + 50 g strutto)
       200 g zucchero a velo
       1 g sale
       zenzero in polvere (a piacere) (o cannella)
      50 g uovo
      300 g farina
      100 g farina di farro
      50 g farina di mandorle
      50 g fecola di patate
farcitura: cioccolato fondente, confettura
Procedimento
- Lavorare burro morbido e zucchero fino ad ottenere una crema omogenea
- Inserire l'uovo, il sale, le spezie
- Lavorare finché l'uovo appare perfettamente assorbito, amalgamato alla crema di burro
- Aggiungere le polveri e lavorare brevemente in modo da legare la massa
- Avvolgere nelle pellicola per alimenti, appiattire un po' il panetto e far riposare in frigo (da 1 ora a 2-3 giorni)
- Tirare fuori dal frigo e stendere sul piano leggermente infarinato
- Per i biscotti: stendere allo spessore di 3/4 mm, posare sulla teglia del forno già foderata di carta, ritagliare la sagoma dei biscotti ed eliminare le parti eccedenti. Lavorando direttamente sulla teglia, non serve sollevare il biscotto appena ritagliato con il rischio che perda la forma.
- Cuocere a 180°C per circa 12-15 minuti, o comunque fino a doratura della pasta (avrà un colore più scuro del solito)
- I biscotti sono ottimi da soli, ma si possono farcire a piacere con cioccolato fuso o confettura
Note
Questa pasta frolla è molto gustosa ed adatta anche ad essere usata per crostate. Io a novembre l'ho usata per il San Martino a cavallo, al posto di quella provata lo scorso anno.

“Una freccia può essere scagliata solo tirandola prima indietro.
Quando la vita ti trascina indietro con le difficoltà significa che ti sta per lanciare in qualcosa di grande.
Concentrati e prendi la mira.”
Dalai Lama


Poi mangia un buon biscotto ed avrai il sorriso e l'energia per affrontare tutto!
Eleonora

martedì 31 gennaio 2017

SALAME AL CIOCCOLATO (ricetta senza uova) ...un dolce (?) veloce e goloso

L'anno iniziato già pare correre veloce. Più di me? Forse sì. Certo per le persone attive piene di idee, e voglia di fare, e vedere, e provare, e imparare, e ... gli "e" diventano un lungo elenco e il tempo a disposizione sembra contrarsi costringendo ad un verto punto a tagliare quella lista sempre più lunga. Imparerò a fare elenchi meno lunghi? Forse no! Ma lo scrivo con il sorriso sulle labbra. Non proverò a creare elenchi meno lunghi, voglio lasciare mente e cuore liberi di inventare e desiderare. Ho deciso però di impegnarmi a non crucciarmi se li devo tagliare nella loro realizzazione.
E ciò sta succedendo spesso anche con i dolci. Già prima di Natale avevo combattuto con i panettoni, finché l'accettazione mi ha permesso di arrendermi e trovare una degna alternativa che mi ha dato piena soddisfazione. Ed oggi ve ne presento un'altra... Alla prima richiesta ricevuta: "perché non fai mai questo dolce?!? a me piace questo", avevo sentito il mio orgoglio di pasticcere rabbrividire... come potevo anche solo definire "dolce" ciò che mi era stato chiesto?!? Alla seconda richiesta ricevuta: "ne avrei proprio voglia", ho inspirato, espirato, e lasciato parlare il cuore. Accontentare una persona amata, rivivere i ricordi dei miei primi pasticci in cucina da bambina, far tornare alla mente le golose e semplici merende,...
va bene... che salame al cioccolato sia!!!
Girovagando in rete e cercando ispirazione per fare qualcosa che assomigliasse ai miei ricordi di bambina, ho trovato la ricetta del salame di cioccolato Galbani. Preferendo però non utilizzare più uova crude come facevo una volta (me le dava fresche la nonna), ho leggermente modificato la ricetta di partenza. E posso ammettere che arrendersi ogni tanto fa veramente bene??? Questo salame al cioccolato è squisito! Ha una buona consistenza, si taglia bene, ha un sapore intenso di cioccolato, ed è velocissimo da realizzare. Perfetto quindi per regalarsi un dolce (sì, oggi lo chiamo "dolce") nei giorni in cui il nostro elenco delle cose da fare è davvero lungo...

SALAME AL CIOCCOLATO, senza uova

dosi per due salami al cioccolato di circa 20 cm;
le dosi della ricetta originale sono riportate in rosso dove da me modificate.


Ingredienti
       300 g biscotti secchi
       150 g burro morbidissimo
       100 g cioccolato fondente (200)
       100 g zucchero
       50 g acqua (1 tazzina di rhum)
       mia aggiunta: 70 g cacao amaro
       omesso: n.2 uova
      zucchero a velo e spago per la decorazione
Procedimento
- Frantumare grossolanamente i biscotti: io li spezzo con le mani in 2/3 parti, li metto in un sacchetto per alimenti, li frantumo usando un mattarello o un batticarne. Fare in modo che restino sia briciole fini che pezzetti più grossi.
- Fondere il cioccolato: tritarlo col coltello e fondere a fuoco dolce a bagnomaria oppure al microonde a bassa potenza.
- Se non avete tirato fuori il burro qualche ora prima, per ammorbidirlo occore farlo a pezzetti e passarlo pochi secondi al microonde a bassa potenza (morbido, non fuso)
- In una ciotola capiente, setacciare il cacao in modo che non ci siano grumi
- Aggiungere tutti gli ingredienti tranne i biscotti e mescolare con un cucchiaio in modo da amalgamare bene tutto
- Incorporare i biscotti e mescolare
- Distendere sul piano di lavoro un foglio di carta forno e rovesciare il composto cercando di distribuirlo già in lungo
- Aiutandosi con le mani, compattarlo per dargli la forma di un salame
- Avvolgere attorno la carta forno, compattando ancora; una volta che è avvolto, rotolare un po' avanti e indietro per rifinire la forma del cilindro
- Posare su un vassoio e poi far riposare in frigo per alcune ore
- Prima di servire, rotolare nello zucchero a velo e avvolgere nello spago
Note
Non avendo usato uova (che aggiungono liquidi e quindi morbidezza), ho preferito calare anche la quantità di cioccolato per non ottenere, dopo il raffreddamento, un salame troppo duro da tagliare. Aggiungendo poi cacao amaro, ho accentuato il sapore di cioccolato.


E dopo averlo realizzato, che golosità succhiarsi le dita piene di impasto al cioccolato! Voi non lo fate?
buona settimana!!!
Eleonora

giovedì 29 dicembre 2016

PANETTONE GLASSATO (in un giorno)

Quest'anno sembrava impossibile riuscire a portare sulla tavola di Natale il panettone fatto da me, era così difficile riuscire ad incastrarne la preparazione tra gli impegni e le scadenze che avevo... e più mi affannavo e un po' anche arrabbiavo e più questo traguardo sembrava diventare meno raggiungibile.
Ma a volte la resa, l'accettazione degli eventi, è proprio quella che ci permette di metterci nello stato d'animo giusto...

venerdì 25 novembre 2016

CIAMBELLINE DOLCI (con esuberi di lievito madre)

Un mese senza nuovi post...forse non era ancora mai successo da Eleideediele!
Non sono finite le idee, assolutamente. Ma occorre dare una priorità alle cose da fare e ho dovuto rallentare con l'attività sul blog. Quindi quella di oggi sarà una ricettina in linea con il periodo: veloce e semplice da realizzare, perfetta per preparare dei dolcetti da portare via con noi se stiamo fuori casa o da sgranocchiare senza troppi sensi di colpa durante la giornata o da tuffare nel latte bollente la mattina vista la loro buona consistenza. E...

lunedì 24 ottobre 2016

BABKA AL FARRO, CON CIOCCOLATO, NOCCIOLE, ARANCIA

Dolcemente l'autunno sta scivolando verso le sue giornate più fresche, verso cieli a volte plumbei a volte pieni di sfolgorante luce, verso piogge impalpabili e violenti nubifragi, verso pallido sole che si fa desiderare e amare ancor di più ...
Accolgo sorridendo queste giornate dall'aspetto apparentemente malinconico. Mi piace apprezzare i cambiamenti di luce e
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Printfriendly